Call for Papers

RISL 15 (2022) Call for Papers

NUOVI SGUARDI SULLE OPERETTE MORALI

Dell’attenzione critica stimolata dalla traduzione inglese dello Zibaldone per la prosa filosofica di Leopardi le Operette morali hanno beneficiato solo marginalmente e, fatta eccezione per gli aspetti filologici, il capolavoro a cui l’autore affida il compito di innovare «lo stile e le bellezze parziali della satira fina» resta ancora, per molti versi, da indagare.

Nel terzo numero tematico della RISL dovranno pertanto convergere riflessioni teoriche e suggerimenti puntuali per il commento ai testi, che, interagendo, offriranno una disamina innovativa della raccolta leopardiana, tesa ad ampliare le conoscenze circa modelli, finalità e rilevanza attuale del discorso delle Operette.
 

Tra i possibili ambiti di ricerca: 

  • Proposte di riflessioni teoriche e/o di puntuali letture innovative delle Operette in chiave postcoloniale, di genere, ecocritica, decostruzionista e, in generale, poststrutturalista e intersezionale.
  • Riflessioni sul macrotesto e sul genere letterario delle Operette.
  • Studi di taglio comparatistico che inseriscano le Operette nel quadro della letteratura europea coeva.
  • Studi interdisciplinari (scienza, filosofia, arte, moda, musica, ecc.) che illustrino l’enciclopedia culturale di riferimento dell’opera. 
  • Riflessioni di ordine stilistico e/o retorico.
  • Studi che illuminino su nuovi rapporti inter- e intratestuali.
  • Studi sulla ricezione e il riutilizzo delle Operette nella cultura del Novecento sia in Italia sia all’estero.
     

Si prega di inviare entro il 22 aprile 2022 un abstract di 250 parole circa e una breve nota bio-bibliografica al seguente indirizzo email:

risl.direzione@gmail.com

La decisione della Direzione e del Comitato scientifico sarà comunicata entro il 15 maggio 2022. Al momento dell’accettazione saranno inviate anche le Norme editoriali.

I contributi non dovranno superare le 50.000 battute, spazi inclusi (ca. 8.000 parole), e dovranno pervenire al medesimo indirizzo email indicato sopra entro il 30 settembre 2022.

 

Ogni contributo sarà soggetto a double blind peer review.